Milano, 5 luglio 2019 –  Si chiama Rally 4 Regioni perché lambisce le colline tra Lombardia, Liguria, Emilia e Piemonte, avventura entusiasmante per vetture moderne e storiche in programma dal 5 al 6 luglio, vede impegnata questo week end anche Rachele Somaschini come test pre-Rally Roma Capitale.

Al fianco di Rachele ci sarà Sergio Marchetti alle note, con cui ha disputato lo scorso Rally di Montecarlo. Prestate attenzione al suo numero, il 110, lei sarà al via per testare alcuni accorgimenti di assetto ed alcuni adattamenti con gli pneumatici, le fidatissime Hankook, in vista del prossimo appuntamento di CIR, valevole anche per il campionato Europeo ERC. Una gara-test dunque, oltre che un ottimo banco di prova per riprendere il feeling dopo un mese e mezzo di stop dalle gare.

Queste le parole di Rachele Somaschini in vista della gara: “Sono davvero contenta di poter tornare a guidare la nostra DS3, la testa sarà rivolta al Rally Roma Capitale e pertanto proveremo qualche accorgimento di assetto e qualche combinazione differente dal solito per adattarci alle temperature molto elevate di questo periodo. Correremo con la livrea con cui abbiamo fatto il “Charity Taxi Rally” alla Marafibrositona dello scorso fine settimana, durante il quale sono saliti in auto con me appassionati e sostenitori al fine di raccogliere fondi per la ricerca scientifica per sconfiggere la fibrosi cistica, patologia della quale sono affetta. L’evento di Gravedona dello scorso weekend ha avuto un’affluenza straordinaria in ricordo di Angelica, la nostra presenza è stata un simbolo per avvicinare le persone al mondo dei rally, per consentire a chi mi segue di poter salire come navigatori al mio fianco e finanziare la ricerca scientifica che mi sta tanto a cuore”.

Sempre attenta a promuovere la sua battaglia per la salute e per la vita, Rachele non scinde mai la sua passione per i motori e per la velocità dal suo più grande obiettivo: la sua iniziativa #CorrerePerUnRespiro a favore della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus prosegue e cresce costantemente, e ognuno di noi può aiutarla a raggiungere quella grande vittoria.

LA GARA: Centro nevralgico della manifestazione sarà Stradella, con partenza e arrivo, mentre il rally si correrà nella zona a sud della cittadina pavese, nelle colline dell’Oltrepò, famose per la produzione vinicola. Le prove speciali previste sono otto, divise tra la serata di oggi e la giornata di sabato. Gli organizzatori hanno deciso di abbandonare la formula delle due gare (internazionale e nazionale) attuate nelle due passate edizioni dell’evento, per uniformarsi alle normative nazionali che prevedono non più di 100 chilometri di prove speciali. La grande novità 2019 sta nel fatto che il Rally 4 Regioni ospiterà sia vetture storiche che moderne. Hanno subito variazioni anche il percorso, la località di partenza e il centro logistico della manifestazione, ma il divertimento è comunque assicurato. La gara entrerà nel vivo questa sera, con un prologo basato su due prove speciali (una da ripeter), per concludersi dopo il riordino notturno nella giornata di sabato, quando i concorrenti avranno percorso i rimanenti tratti cronometrati.

UFFICIO STAMPA RACHELE SOMASCHINI
Barbara Silbe Mob. 392 139 7159
[email protected]

PROGETTO CHARITY #CorrerePerUnRespiro
Paola Ferlini Mob. 335 456 809
[email protected]