LA GAZZETTA DELLO SPORT • Rachele, più veloce della sua malattia