TRG Media – Intervista a Gubbio

Nuovo circuito, nuova sfida. Rachele Somaschini si prepara ad affrontare una nuova gara, la nona, del Campionato Italiano Velocità Montagna 2016. Sabato 20 e domenica 21 agosto, la giovane promessa delle quattro ruote, testimonial della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus, scenderà in pista in occasione del 51° Trofeo Luigi Fagioli, in Umbria, a bordo della sua Mini John Cooper Works con grinta, determinazione e un grande obiettivo nel cuore: portare alla conoscenza del pubblico la fibrosi cistica, la malattia genetica grave più diffusa in Italia che Rachele porta scritta nei geni.

Ottavo appuntamento con l’iniziativa charity “A bordo con Rachele” #CorrerePerUnRespiro ideata dalla pilota in collaborazione con la Delegazione FFC di Milano e Team Elite MotorSport, a sostegno dell’attività di ricerca scientifica promossa da FFC, la sola a poter dare risposte di cura avanzate e risolutive per la malattia che colpisce oltre 7000 italiani e interessa 2 milioni e mezzo di portatori sani, una persona ogni 25. Circa una coppia su 600 è composta da due portatori, che a ogni gravidanza hanno il 25% di probabilità di avere un bambino affetto da fibrosi cistica. Nella serata di domani giovedì 18 agosto, i volontari FFC della Delegazione di Città di Castello e amici eugubini saranno presenti nella suggestiva cornice di Piazza Oderisi per promuovere la conoscenza della malattia e la raccolta fondi a sostegno della ricerca scientifica promossa dalla Onlus, con l’offerta dei gadget dell’iniziativa “A Bordo con Rachele”.

Nel weekend, in occasione dell’appuntamento competitivo, la postazione si sposterà ai paddock di Elite Motorsport. Tutto il ricavato contribuirà all’adozione del progetto di ricerca FFC 9/2015, “Identificazione di bersagli molecolari per ridurre l’effetto collaterale dei potenziatori sulla stabilità in membrana della F508del-CFTR”, coordinato da Anna Tamanini del Laboratorio di Patologia Molecolare dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona.

La manifestazione prenderà il via venerdì 19 agosto con le verifiche sportive e tecniche, mentre sabato 20 si terranno le prove ufficiali sul tracciato di gara.
Semaforo verde domenica 21 agosto con le due gare valide per il podio.

L’intervista ai microfoni di TRG Media, una delle tante opportunità che mi hanno regalato gli Organizzatori del Trofeo Fagioli per parlare di fibrosi cistica. Che dire? Anche a Gubbio, sono stata adottata da persone splendide, disponibili, raggianti e con un grande cuore che sono riuscite a comporre un bellissimo puzzle fatto di solidarietà, professionalità e sport.
Un primo, grande ringraziamento va a Paolo Bellini del Ceca Trofeo Luigi Fagioli che con largo anticipo ha smosso le montagne per far quadrare tutti i programmi: mi ha presentato tantissime persone disponibilissime a darci una mano e ha creato le condizioni ideali perché tutto funzionasse al meglio. Il giovedì sera eravamo presenti nella piazza Centrale in pieno Centro storico di Gubbio, il venerdì alle verifiche sportive nel complesso del San Benedetto, il sabato e la domenica nel posto più visibile del Paddock. Paolo mi ha presentato la fantastica Vanessa Palazzari e suo marito, che con la loro energia sono stati i miei angeli custodi per tre giorni nonostante i loro molteplici impegni organizzativi. Il presidente Luca Uccellani e gli altri membri del CECA hanno appoggiato con gioia e solidarietà tutti i nostri programmi e ci hanno accolto con un entusiasmo strepitoso. Fondamentale anche la presenza di tantissime volontarie della Delegazione FFC delegazione di Umbertide-Città di Castello che si sono organizzate per coprire tre intere giornate fino a sera per aiutarci nella Campagna di Sensibilizzazione e raccolta fondi. Moltissime persone hanno colto il nostro messaggio di solidarietà diventando sostenitori e donatori generosi e sensibili. Alcune Famiglie coinvolte mi hanno raggiunto anche solo per conoscermi e stringermi a se e tanti sono stati gli abbracci di persone che hanno compreso la nostra problematica ed il nostro desiderio di arrivare ad una svolta e la necessità di sostenere la Ricerca.
Il risultato? 1347€ raccolti in 3 giorni che verranno devoluti interamente al progetto di Ricerca #9/2015.
GRAZIE, DAVVERO, DI CUORE A TUTTI per questo risultato che ci rafforza e ci esorta ad andare avanti a tutto gas!
Rachele, Commento POST-Gara
By |22 agosto 2016|CIVM|